Carciofi ripieni a modo mio

Pubblicato il 6 Dicembre 2012

Carciofi mammole verdi

Carciofi mammole verdi

Carciofi, buoni in tutte le salse e anche crudi, sono una delizia per il palato e un toccasana per l’organismo. Non a caso i carciofi Cynara cardunculus sono tra i cibi più efficaci per le loro proprietà depurative, diuretiche, anti trigliceridi e anti colesterolo LDL mentre aumenta quello HDL (il cosiddetto colesterolo "buono").

Leggi tutto

Carciofi ripieni

Carciofi ripieni

Bravo e buono, verrebbe da dire. Infatti, le sue proprietà organolettiche lo rendono uno dei principi della nostra tavola. Ecco allora una ricetta semplice e gustosa. Uno dei mille modi per cucinare questa prelibatezza della natura.

Carciofi ripieni (a modo mio)

  • 5 carciofi (cimarolo o mammola verde)

  • 150g mollica di pane sbriciolata finemente

  • 150g formaggio grattugiato (solo parmigiano o misto con pecorino secondo i gusti)

  • 1 spicchio d’aglio

  • prezzemolo tritato a volontà

  • 1 presa di sale

  • olio d’oliva

Preliminari

Carciofi

Preparare una bacinella con acqua acidulata con due limoni premuti. Tagliare i gambi dei carciofi fino a dove sono più teneri. Privarli dei filamenti esterni, farli a pezzetti e riporli nella bacinella. Eliminare le foglie esterne dei carciofi, spuntarne le cime con un coltello affilato e metterli nella bacinella insieme ai gambi.

Ripieno

Mescolare il la mollica di pane sbriciolata finemente con le mani (è meglio del pan grattato), il formaggio, il sale, il prezzemolo tritato e l’aglio tritato finemente.

Procedimento

Sgocciolare i carciofi e riempirli con il ripieno al centro e, allargandole, anche tra le foglie cercando di non strapparle dalla base. Prendere una pentola antiaderente e far riscaldare l’olio, quindi adagiarci sopra le teste dei carciofi ripieni con il ripieno verso l’alto dopo averli cosparsi sopra con una spolverata di formaggio. Metterci anche i gambi e riempire la pentola di acqua fino ai ¾ delle teste. Coprire con un coperto e far cuocere a fuoco lento per circa un’ora e mezza. Alla fine della cottura passarli al forno al gratin per una manciata di minuti e...buon appetito!