Il pane, fra sudore e poesia

Pubblicato il 11 Novembre 2012

Il pane è sudore

Il pane è sudore

Il pane è sudore

di Mario Bellizzi

Lo chiamavano "pane" ma non era altro che sudore

la casa piena di bambini solo un focolare con fredda cenere.

Il cielo stracolmo di onde di luce e rondini

dopo appena una notte, mica un secolo,

era pieno di fantasmi e pipistrelli.

Ora la casa ha porte spalancate

dentro vedo culle vuote, televisori senza voce

rovi fin sopra le tegole, morti e malati.

Se così va il mondo

la soglia del giorno diventi crocevia

tiepido calore profumato di pane di casa! Io attendo.